Perché il lievito sparisce durante il lockdown

Durante il primo lockdown, quando ci siamo improvvisati panettieri, abbiamo visto farina e lievito scomparire dagli scaffali dei negozi di diversi paesi per settimane. Ma la verità è che questi prodotti non mancavano solo perché eravamo noi a cucinare più del solito.⁣

Il problema principale erano le dimensioni delle confezioni. Infatti solo una minuscola parte di farina e lievito prodotti in Italia è normalmente venduta per il consumo domestico: il resto è destinato alla ristorazione e alla produzione industriale in pacchi da decine di chili. Quando la domanda si è spostata improvvisamente e la maggior parte di farina e lievito era richiesta nei supermercati, i produttori hanno dovuto riconfezionare la farina in pacchi più piccoli, ma questo non è stato un processo immediato. Anche quando era introvabile, di farina disponibile ce ne sarebbe stata parecchia. Anzi, molta è rimasta invenduta nonostante l’aumento della domanda dei consumatori.⁣

Il lievito ha poi presentato anche un altro problema: essendo costituito da funghi unicellulari che hanno bisogno di tempo per potersi riprodurre, le tempistiche di produzione non potevano essere accorciate. Così le compagnie produttrici hanno dovuto aumentare i turni di lavoro per rispondere all’aumento della domanda.⁣

Il problema delle dimensioni degli imballaggi potrebbe essere risolto eliminando del tutto le confezioni usa e getta, e vendendo i prodotti “alla spina” in contenitori ricaricabili. Alcune catene di supermercati esteri stanno già sperimentando questa soluzione. La speranza è che le soluzioni ai problemi creati dalla pandemia ci lasceranno un sistema alimentare più sostenibile nel lungo termine.⁣

Published by silvialazzaris

Italian writer based in the UK.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s